Venerdì, 17 Agosto 2018 09:40:12
CookiesAccept

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.Leggi il documento e-Privacy della Comunità Europea

12/2, convegno: L’Europa dell’est nel processo di integrazione europea tra derive nazionalistiche, programmi di cooperazione e gemellaggi tra Comuni

logoLunedì 12 febbraio 2018, dalle ore 9.30 alle ore 17.00, presso la Sala Mattei (Palazzo Comunale, piazza Di Vittorino 1- II piano), la Federazione piemontese dell’AICCRE - in collaborazione con la Città di Nichelino e la Regione Piemonte - organizza il convegno “L’Europa dell’est nel processo di integrazione europea tra derive nazionalistiche, programmi di cooperazione e gemellaggi tra Comuni”.

L’evento, strutturato in due sessioni, intende partire da un’analisi complessiva per rilanciare i gemellaggi, quale strumento di scambio con i Comuni dell’est europeo in una prospettiva di concreta integrazione. Il convegno sarà introdotto dal sindaco di Nichelino, dall’Assessora ai Gemellaggi, Pace, Cooperazione internazionale della Città di Nichelino e vicepresidente della Federazione piemontese dell’AICCRE, e dall’assessora regionale alla Cooperazione decentrata internazionale, Diritti civili, Immigrazione e portavoce del AICCRE per l’area “Gemellaggi e Cittadinanza”. La prima sessione (ore 9.30 – 13), dedicata all’analisi degli orientamenti nazionalistici di molti Paesi dell’est e della loro incidenza sulle politiche comunitarie, sarà coordinata dal giornalista e saggista Michele Ruggiero (presidente de “La Porta di Vetro”) e vedrà i contributi di Lorenzo Gianotti (saggista, già parlamentare), Alfonso Sabatino (Federazione piemontese AICCRE), Davide Rigallo (Segretario della Federazione piemontese AICCRE) e della Presidente del Comitato Italiano Città Unite. La seconda sessione (ore 14.30-17) considererà l’importante funzione dei gemellaggi tra Comuni e i programmi europei a sostegno di quelli con i Paesi dell’est attraverso i contributi di Stefano Chicco (Responsabile Area Europrogettazione della Federazione piemontese AICCRE) e Laura Gaudenzi (Responsabile Area Gemellaggi della Federazione piemontese AICCRE). Durante la sessione saranno presentate esperienze di gemellaggi, intese e patti di amicizia attuate da Comuni piemontesi, tra cui il Patto di amicizia Nichelino-Braghin, i gemellaggi Caselette-Ricse e Acqui Terme-Tašnad.

Bookmark and Share