Al via la manutenzione straordinaria per Sangone, Manzoni e Gramsci

  • Stampa

logoIn fase di partenza  i lavori del secondo lotto di manutenzione straordinaria delle scuole cittadine. Riguarderanno tre istituti: la primaria Sangone, la secondaria Manzoni e la primaria Gramsci.

L'appalto è stato aggiudicato dall' “A.t.i. Cgs Costruzione srl e Imp. elettrici” per 1 milione e 95mila euro, con un ribasso del 23 per cento rispetto alla base di gara. La durata complessiva dei tre cantieri dovrebbe essere di un anno.

Alla scuola Sangone gli interventi prevedono: la riqualificazione dei servizi igienici con l'aggiunta di nuovi per disabili, il rifacimento degli spogliatoi e la sostituzione della pavimentazione della palestra, l'adeguamento igienico sanitario dei locali accessori alla refezione, la sostituzione dei serramenti esterni con nuovi in alluminio a taglio termico e vetrocamera, la messa in sicurezza dei controsoffitti del locale refezione, il risanamento dei cornicioni esterni, l'adeguamento del parapetto della rampa esterna con pannelli in rete stirata, e altri interventi minori.

Gli interventi alla scuola Manzoni invece comporteranno: la revisione dei servizi igienici con l'aggiunta di uno nuovo per disabili, il rifacimento degli spogliatoi della palestra, la sostituzione delle porte esterne nelle uscite di sicurezza, nuovi serramenti esterni in alluminio a taglio termico e vetrocamera; la messa in sicurezza dei controsoffitti del locale refezione, e il risanamento dei cornicioni esterni.

Alla scuola Gramsci si punta invece sulla riqualificazione della palestra con: la sostituzione della pavimentazione, il rifacimento del blocco servizi, e l'adeguamento della balaustra della tribuna attraverso la posa di un mancorrente e lastre in policarbonato trasparente. Inoltre interventi di adeguamento all'impianto elettrico – luce e forza motrice – sempre della palestra, l'adeguamento del parapetto della rampa disabili esterna con pannelli in rete stirata, la posa di un monta-persone esterno per l'accesso dei disabili alla struttura, la sostituzione delle porte dell'uscita di sicurezza, e altri interventi minori.

Bookmark and Share