Martedì, 18 Giugno 2019 07:03:48
CookiesAccept

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.Leggi il documento e-Privacy della Comunità Europea

L'Ufficio Anagrafe registra i movimenti delle persone residenti sul territorio comunale e consente la rilevazione dei dati inerenti la situazione demografica del Comune.

Presso questo ufficio viene conservato il registro della popolazione residente, una raccolta di schede individuali e di famiglia contenenti notizie relative alle persone e alle famiglie residenti nel Comune, notizie che derivano dalle dichiarazioni degli interessati, da accertamenti d’ufficio e da comunicazioni dell’ufficio di Stato civile.

Per ogni persona residente nel Comune esiste una scheda individuale che contiene i dati anagrafici dell'intestatario. Tali schede sono raccolte in ordine alfabetico.
Le schede di famiglia sono intestate al capofamiglia e riportano i dati di tutti i componenti il nucleo famigliare. Nel corso degli anni tali schede vengono modificate, cancellando le persone che cessano di far parte della famiglia e iscrivendo i soggetti che vi entrano a far parte.
Le schede di famiglia sono collocate in ordine alfabetico di via, piazza, viale e numero civico.

Servizi erogati dall'ufficio:

Carta d'identità elettronica (CIE)
Dopo un periodo di “rodaggio” diventa obbligatoria, dal 7 maggio, la Carta d'Identità Elettronica (CIE). Da questa data l'Ufficio Anagrafe rilascerà la CIE esclusivamente su prenotazione con l’ausilio di un sistema online (https:/agendacie.interno.gov.it) nel quale il cittadino, una volta registratosi, potrà scegliere sulla base delle disponibilità utili, in quale giorno e a quale ora recarsi presso l’Ufficio Anagrafe – piazza Camandona,11 – per istruire solo la pratica di emissione del documento.

Infatti, la nuova carta d’identità non verrà più rilasciata dal Comune, bensì dal Ministero dell’Interno tramite l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato che la recapiterà all’indirizzo dell’interessato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta.
Il giorno dell'appuntamento il richiedente dovrà presentarsi munito del vecchio documento d’identità e di una foto formato tessera recente e conforme alla normativa vigente, nonché del codice fiscale.
La procedura di acquisizione dei dati personali richiederà mediamente 20/30 minuti a persona e, pertanto, si invitano gli interessati a rispettare rigorosamente l’ora di prenotazione per consentire il rispetto dei tempi.

La carta d'identità elettronica può essere richiesta esclusivamente se il precedente documento è in scadenza; non deve invece essere richiesta a seguito di cambio indirizzo o residenza o per sostituire il documento cartaceo che continua a mantenere inalterata la sua validità sino alla scadenza prevista.
Si ricorda che è possibile
rinnovare il documento valido per l’espatrio fino a 6 mesi prima della scadenza. In tal senso, è opportuno che il rinnovo del documento, considerati le possibili lunghe attese, sia richiesto per tempo (ad esempio se si ha in programma di effettuare un viaggio all’estero).
La CIE avrà il costo di
21,95 (dei quali 16,79 andranno allo Stato) da pagarsi direttamente in contanti allo sportello. In caso di rilascio della CIE prima della scadenza del documento cartaceo per deterioramento, smarrimento o furto, occorre aggiungere ulteriori € 5,16.
La CIE conterrà anche le impronte digitali, inserite in un microchip, di qualunque residente che abbia compiuto 12 anni.
I nuovi documenti consentiranno altresì di esprimere il proprio
consenso (o il proprio diniego) alla donazione degli organi in caso di morte.
La validità del documento rimane invariata rispetto alla tipologia cartacea: 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni.
Per i minori di anni 18 per la validità all’espatrio occorre sempre il consenso di entrambi i genitori.
L’emissione della carta d’identità in formato cartaceo sarà riservata solo a casi di reale e documentata urgenza già espressamente codificati dalla normativa vigente.
Info: Ufficio Anagrafe – Piazza Camandona ,11 – piano terra – negli orari di ufficio (da lunedì a venerdì, dalle ore 8.30 alle ore 12.15; martedì e giovedì anche pomeriggio, dalle ore 13.30 alle ore 15.30) o al numero di telefono 011 6819361 .

icon ATTO DI ASSENSO ESPATRIO

 

Pratiche di cambio residenza (Cambio di residenza in tempo reale)

  • I cittadini che cambiano residenza all'interno del Comune devo presentarsi presso l'ufficio (entro 20 giorni) per la compilazione della dichiarazione di variazione residenza, muniti dei dati della patente di guida e dei numeri di targa dei veicoli di proprietà.

  • I cittadini che richiedono l'iscrizione all'anagrafe proveniendo da altro comune o dall'estero, devono presentarsi presso l'Ufficio, entro 20 giorni dalla variazione, per compilare un modulo di cambio residenza, presentando (per ogni componente del nucleo familiare) un documento di identità, codice fiscale, patente di guida, numero di targa di veicoli di proprietà. Gli stranieri devono presentare anche il permesso di soggiorno, il passaporto, se coniugati l'atto di matrimonio in lingua originale e con traduzione in italiano, se hanno figli gli atti di nascita in lingua originale e con traduzione.

  • Il cambio di residenza si perfeziona dopo l'esito positivo dei controlli effettuati dai Vigili Urbani e ha decorrenza dalla data di dichiarazione. L'Ufficio provvederà poi a trasmettere alla Motorizzazione Civile a Roma i nuovi dati di residenza per l'aggiornamento di patente e libretti di circolazione dei veicoli.



Rilascio certificati anagrafici

 

I certificati anagrafici sono documenti che danno certezza giuridica ai terzi, delle posizioni risultanti e relative ai cittadini iscritti nell’Anagrafe della popolazione residente nel Comune (residenza, stato di famiglia, innanzitutto, ma anche cittadinanza, stato libero, etc.). La certificazione ha validità semestrale

Si ricorda che dal 01-01-2012 la certificazione viene rilasciata SOLO per uso esclusivo fra privati. e scontano l’imposta di bollo di 16,00 euro . Ogni certificato, salvo casi particolari, riporta a pena di nullità la seguente dicitura: "Il presente certificato non puo' essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Pertanto i cittadini nei rapporti con le PP.AA. devono utilizzare dichiarazioni sostitutive di certificazione o di atto notorio (cosiddetta autocertificazione).

E’ possibile fare i certificati on-line registrandosi sul sito del Sistema Piemonte: www.sistemapiemonte.it

icon AUTOCERT.RESIDENZA   icon AUTOCERT.STATO FAMIGLIA

 

ATTESTAZIONE DI SOGGIORNO AI CITTADINI COMUNITARI


I cittadini comunitari regolarmente residenti, possono richiedere l'Attestazione di Soggiorno. Il possesso del suddetto attestato permette ai cittadini dell'Unione Europea e ai loro famigliari, qualunque sia la loro cittadinanza, di non essere allontanati dal territorio dello Stato, salvo che per gravi motivi di ordine e di sicurezza pubblica. Dopo 5 anni continuativi di regolare e legale residenza in Italia si può richiedere l'attestazione di soggiorno permanente.

icon DOMANDA ATT. SOGGIORNO    icon DOMANDA ATT. SOGG. PERMANENTE

 

Bookmark and Share