Venerdì, 19 Aprile 2019 22:36:03
CookiesAccept

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.Leggi il documento e-Privacy della Comunità Europea

cor

Un euro per abitante (C.O.R.)

A partire dal 2004 la Città  di Nichelino, insieme ad altri Comuni e Città della Provincia di Torino, ha aderito al programma provinciale di ricollocazione di lavoratori provenienti da aziende in crisi.

Il progetto è denominato "C.O.R. (Centro Operativo di Ricollocamento) - Un euro per abitante" e prevede l'inserimento in percorsi di ricollocazione di lavoratori in mobilità giuridica non indennizzata residenti a Nichelino (ovvero i lavoratori dipendenti qualificati da imprese, anche artigiane o cooperative di produzione e lavoro, che occupano meno di 15 dipendenti, licenziati per giustificato motivo oggettivo connesso a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o lavoro) che sono stati espulsi dalle aziende in crisi.

I lavoratori che partecipano al progetto vengono convocati dal   Centro per l'Impiego di riferimento; viene loro illustrato il progetto e richiesta la sottoscrizione di un "contratto".
La partecipazione al progetto prevede un sostegno al reddito per un periodo di sei mesi.

Le azioni finalizzate alla ricollocazione dei lavoratori,  sono attivate  dal Centro per l'Impiego in sinergia con l'Ente.

  • Nella prima fase i Centri per l'Impiego attivano servizi di accoglienza, orientamento e verifica delle competenze personali e professionali dei singoli lavoratori; verificano altresì se il lavoratore necessita di formazione , nel qual caso avviano  un confronto con le Agenzie formative presenti sul territorio per individuare le opportunità esistenti.
  • Successivamente il Centro per l'Impiego provvede all'individuazione  delle aziende per l'attivazione di eventuali tirocini, avvalendosi anche  del supporto degli  Enti, del Patto Territoriale, delle Associazioni di categoria e delle Organizzazioni Sindacali.

I lavoratori da inserire nel percorso di ricollocazione seguono la logica preventiva di coloro che hanno maggiore mobilità residua (licenziati da meno tempo) e coloro che sono maggiormente spendibili sul mercato del lavoro.

Bookmark and Share