Lunedì, 17 Giugno 2019 08:55:57
CookiesAccept

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo.Leggi il documento e-Privacy della Comunità Europea

Documentazione

Documenti necessari per l’individuazione della famiglia anagrafica:

Dati anagrafici e Codice fiscale di tutti i componenti il nucleo familiare, così come risulta all’atto della presentazione della dichiarazione sostitutiva. Il nucleo familiare, in via generale, si compone dei seguenti soggetti:

  • Il dichiarante
  • Il coniuge del dichiarante
  • I figli minori del dichiarante e/o del coniuge, se con essi conviventi
  • Le altre persone presenti nello stato di famiglia del dichiarante
  • Le persone non presenti nello stato di famiglia, ma a carico ai fini IRPEF del dichiarante o del coniuge o di altra persona presente nello stato di famiglia (esempio: nello stato di famiglia di Mario Rossi sono presenti, oltre a Mario stesso, i suoi genitori anziani, la moglie di Mario e due figli non coniugati di Mario; un terzo figlio non coniugato vive da solo, ma è a carico ai fini IRPEF di Mario. Tutti questi soggetti fanno parte dello stesso nucleo familiare ai fini ISEE e devono essere dichiarati, chiunque di loro sia il dichiarante).

Copia dello stato di famiglia in carta libera

Documenti necessari per l’individuazione della situazione reddituale:

  • Copia dell’ultima dichiarazione dei redditi presentata (es. mod. 730/2008 redditi 2007 oppure mod. Unico 2008 redditi 2007) di tutti i componenti il nucleo familiare. In caso di esonero dall’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi, oppure non convenienza a presentarla, copia dell’ultima certificazione dei compensi ricevuta (es. mod. CUD 2008 per i redditi del 2007, certificazioni dei compensi assoggettati a ritenuta d’acconto per i redditi percepiti nel 2007 ecc.). Se un componente del nucleo familiare non ha percepito alcun reddito, è necessario indicare tale assenza di reddito; in tal caso sono previsti specifici controlli da parte dell’INPS e degli enti erogatori la prestazione sociale agevolata richiesta.


Documenti necessari per l’individuazione della situazione patrimoniale:

  • Il patrimonio mobiliare o immobiliare dei singoli soggetti va indicato nella sua consistenza complessiva al 31 dicembre dell’anno precedente alla presentazione della richiesta di agevolazione (attualmente la situazione patrimoniale da indicare è quella relativa al 31 dicembre dell’anno 2007). Se, ad esempio, un immobile è stato posseduto fino al 30 dicembre 2006 poiché in tale data è stato venduto, nella dichiarazione sostitutiva tale immobile non verrà indicato; viceversa, se un immobile è stato acquistato il 31 dicembre 2006, tale immobile andrà obbligatoriamente indicato.

Il dichiarante dovrà pertanto fornire, per quanto riguarda il patrimonio mobiliare, i seguenti documenti:

  • Saldo depositi e conti correnti bancari e postali al 31/12/2007, al netto degli interessi (portare codici ABI e CAB);
  • Titoli di stato, obbligazioni ecc.; azioni italiane o estere.


Dovrà inoltre fornire, per quanto riguarda il patrimonio immobiliare, i seguenti documenti:

  • Visure catastali per i terreni e fabbricati o copia della dichiarazione dei redditi dei soggetti titolari di diritto di proprietà o diritti reali di godimento (almeno reddito domenicale per i terreni e rendita catastale per i fabbricati).

Altri documenti utili:

  • Certificazione ai sensi della legge 5 febbraio 1992 n. 104 per i soggetti riconosciuti invalidi, con handicap permanente o con una invalidità superiore al 66% di riduzione della capacità lavorativa. In alternativa, autocertificazione con allegata copia fronte-retro della carta d’identità.
  • Copia del contratto di affitto registrato e ultima ricevuta di pagamento se il nucleo familiare risiede in locazione.
  • Mutui ipotecari su immobili: quota capitale residua al 31/12/anno (anche se il mutuo non è stipulato per l’abitazione principale).
Bookmark and Share